Presbiacusia: perdita dell’udito legata all’età

Presbiacusia: perdita dell’udito legata all’età

La presbiacusia è la perdita dell’udito che si verifica gradualmente nella maggior parte di noi quando invecchiamo. È una delle condizioni più comuni correlata all’avanzamento dell’età.
Una persona su tre, tra i 60 e i 70 anni, soffre di perdita di udito legata all’età. È stato dimostrato che dopo i 65 anni la perdita uditiva comincia ad interessare anche le frequenze tipiche del linguaggio.

Quali sono le possibili cause della presbiacusia?

Può essere causata da anomalie dell’orecchio esterno o dell’orecchio medio. Tali anomalie possono includere una ridotta funzione della membrana timpanica o una ridotta funzione delle tre minuscole ossa dell’orecchio medio che trasportano le onde sonore dalla membrana timpanica all’orecchio interno.
Ciò nonostante esistono altri problemi che determinano la perdita dell’udito legata all’età, come:

-      Il diabete;

-      La difficile circolazione sanguigna;

-      I fattori genetici;

-      L’uso eccessivo di determinati farmaci;

-      Il consumo di fumo e alcool;

-      L’ esposizione a forti rumori.

Quali sono i sintomi della presbiacusia?

I sintomi, di solito, iniziano con l’incapacità di ascoltare i suoni acuti. Molti di questi possono essere:

-      Difficoltà di ascolto in aree rumorose;

-      Alzare eccessivamente il volume del televisore o della radio più forte del normale;

-      Chiedere alle persone di ripetersi;

-      Non essere in grado di comprendere le conversazioni telefoniche.

Come prevenire la perdita dell’udito legata all’età?

Dopo i 50 anni è consigliato sottoporsi a delle visite più frequenti presso uno specialista. Ad oggi, non esiste una cura per la perdita dell’udito legata all’età ma una maggiore attenzione alla prevenzione associata a semplici rimedi, facilmente applicabili, può aiutare a rallentare l’insorgenza di questo deficit uditivo.
Lo specialista potrà raccomandare al paziente specifiche soluzioni acustiche personalizzate, seguendolo e supportandolo nel suo percorso di riabilitazione uditiva.

Se capita anche a te di avvertire cali uditivi frequenti, prenota un controllo dell’udito gratuito e scopri la tua attuale capacità uditiva.

 

 

 

 

Nessun commento

Ancora nessun commento per questa notizia

Lascia un commento